Coccole di montagna

Mo vi fanno le Coccole! Di montagna
di Carlo Bonardi

A me le faceva la mia Mamma, le coccole.
Di cose “soft” poi però ho sempre sentito parlare: una era (è) Coccolino, che ammorbidisce gli indumenti; come fa anche Perlana (parente?); e ci sono l’Acqua Lete (non ha impurità e va giù senza intoppi – glu, glu – le avranno tolte nel captarla dal fiume che leva anche la memoria!) e pure il Tenerone della TV; e chissà quante altre ancora.

Coccole in una spa della Stiria
Stiria, wellness (benessere), cura

Da alcuni anni sono fiorite Coccole nuove: non di Mamme, che vanno avanti alla vecchia, sebbene tra operatori turistici (albergatori, o, più in particolare, del beauty farm, resort, wellness, s.p.a., ecc. Nota, l’ultima non è “società per azioni” sebbene “salus per aquam”: in verità, quindi, sono da antichi romani… prima che li sistemassero i barbari zotici).

All’inizio ne ho solamente letto, dopo ho visto un promotore televisivo: da lui, in Riviera Romagnola, le fanno (il Tipo, oltre che affabile, era grande, grosso e – presumo – peloso; in effetti  mi avevano avvisato, quando andai militare: “de gustibus non sputacchiandum est!”).

Alfine, tra una panoplia di vari altri servizi, ne ho saputo anche per i turisti montani [così – se vogliono – potranno meglio praticare archerying, biking, bowling, climbing, fishing, fitnessing, hiking, horsing, jogging (orsiYoghi?), jumping, kayaking, mountaneering, nordic walking, orienteering, paragliding, pioneering, skiing, scouting, snowboarding, sporting, shooting, swimming, training, trekking, walking (italico: pedibus calcantibus), wargaming, ecc.].

Coccole nella taverna dell’Hotel Madlein, a Ischgl (la Ibiza delle Alpi)
Ischgl, Tirolo, Hotel Madlein, Discoteca Pacha

Non devono essere male, queste Coccole (ho un’amica che si illumina e scodinzola al solo pensiero di andare a prendersele con la famigliola), vi sentite anzi fessi ad accontentarvi o addirittura preferire tavolacci e connessi (magari di un “lager”, come anche gli svizzeri scrivono nei rifugi).

Cresce un problema: nel prezzo del soggiorno offrono – allegri – una bella pelata (pure se non stanno a Cortina).

Il fatto di queste pubblicità è che uno le inventa, gli operatori le copiano a raffica (studiano a scuola o vanno per buzzing; una volta era più semplice, bastava dire: “Aria frizzante e bel panorama”), tanti comprano.

Comunque, fanno cose giuste, loro.

Dove vado al lavoro io – invece – se si sente parlare di “coccole” (normalmente è aggiunto: “era per giocare al dottore!”) arrivano gli anni di galera.

A ognuno il suo.

Carlo Bonardi (Brescia, 31 marzo 2014)

Coccole nella camera dell’Hotel Madlein, Ischgl (Tirolo)
Ischgl, Tirolo, Hotel Madlein, camera

postato il 6 aprile 2014

0
Coccole di montagna ultima modifica: 2014-04-01T20:11:20+00:00 da Alessandro Gogna

1 thought on “Coccole di montagna”

  1. Fabio Deambrogio ha commentato su Facebook:
    Non capisco il senso dell’articolo, o forse: lo intuisco ma è esposto pessimamante. Edilizia selvaggia tra i monti nella forma di alberghi extralusso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *