Livello medio del lead onsight

Livello medio del lead onsight
(sondaggio sul livello medio dell’arrampicata da primi e a vista in Italia)
di Davide Zambon

Lettura: spessore-weight(1), impegno-effort(1), disimpegno-entertainment(3)

Riceviamo da Davide Zambon questo messaggio:
“Vedendo che in giro non esistono statistiche del genere, mi chiedevo se poteste promuovere questo sondaggio da me creato, che può essere una buona informazione per chi inizia ad arrampicare o per chi ha delle “ansie da prestazione” in arrampicata.
Quante volte ci chiediamo quale sia il grado medio di arrampicata a vista? Quanto spesso i neofiti si domandano se siano “abbastanza” forti? Le idee a riguardo sono molto confuse, c’è chi dice che ormai il grado medio dell’arrampicata a vista da primi (lead) sia il 7b e chi invece pensa che sia strapieno di gente ancora ferma al grado 5.
In questo clima di confusione c’è il rischio che i climber, soprattutto quelli che hanno iniziato da poco, non sappiano orientarsi e c’è il rischio che l’autostima venga abbassata troppo. Non esistendo una statistica specifica su questa problematica, ho ideato un apposito sondaggio che, una volta compilato dal maggior numero di persone e dichiarato “chiuso”, potrà mettere in chiaro quale sia ormai il fantomatico “livello medio” dell’arrampicata on sight, cui molti aspirano e vorrebbero superare.

Siete tutti invitati a parteciparvi, perché più si è, più la stima sarà precisa. Lo scopo del sondaggio è, quindi, di avere un’idea più o meno concreta (non campata in aria secondo le soggettività di ognuno) del grado medio in Italia, così da confutare dubbi e opinioni, spesso discordanti tra loro…
E poi, ammettiamolo, quanti anche tra quelli che è una vita che scalano vorrebbero sapere se rientrano nella media, se sono più forti o se invece dovrebbero cominciare a allenarsi di più per raggiungere i loro obbiettivi? Perché, si sa, si arrampica per diletto ma spesso non si disdegna un po’ di sana competizione.
Questa ricerca, in pratica, oltre a voler essere un punto di riferimento, vuole anche essere un aiuto alle persone per migliorarsi e raggiungere un più alto livello di prestazioni.

Vorrei che fosse il vostro blog, assai seguito, a lanciare il soldaggio, nella speranza che una buona serie di condivisioni social possa favorirne la diffusione e la compilazione.

Il sondaggio è questo: https://doodle.com/poll/9ufqr57yvpexwwyt: si tratta solo di scrivere il proprio nome (o nick), essere sinceri, spuntare la casella da voi scelta e cliccare sull’invio. Grazie.

3
Livello medio del lead onsight ultima modifica: 2018-10-03T05:53:58+00:00 da GognaBlog

3 pensieri su “Livello medio del lead onsight”

  1. 3
    Alberto Benassi says:

    ma io non sono mai andato oltre il 6C .

    Poi qualcuno un giorno mi disse: “ma te non lo sai cosa è 6C o  il 7A ” … nel senso che li fai ma non lo sai.

    Comunque  a me la pura difficoltà non mi è mai interessata, anche  se devo ammettere  che se mi riesce di superare un certo passaggio mi fa piacere.

    Ho sempre preferito la dimensione avventurosa alla difficoltà pura. Insomma ho preferito l’alpinismo a 360°  all’arrampicata sportiva che ho sempre visto come un’attività secondaria, preparatoria o da fare quando ai monti è brutto.

    Allenarsi poi…è sempre stato per me una cosa da evitare. Troppa fatica , troppo palloso.

  2. 2
    Giandomenico Foresti says:

    Ho dato un’occhiata al sondaggio (al momento hanno partecipato in 80).

    Meglio che niente però è chiaro che un sondaggio più approfondito può essere fatto solo tenendo conto di quante volte quel grado è stato effettivamente superato e su che tipo di terreno perchè io potrei fare un 7a su calcare e un misero 6a su granito (perchè magari non ci vado mai e oltre a non essere bravo in aderenza non ho dimestichezza con le fessure).

    Per essere onesti fino in fondo bisognerebbe indicare il grado che si è consolidato, cioè quel grado che si è sempre sempre in grado (scusate il gioco di parole) di superare su qualsiasi terreno.

    In sostanza bisogna arrampicare molto e girare le falesie.

  3. 1
    Giandomenico Foresti says:

    Mi pare una cosa buona sempreché i sondati siano onesti.

    Personalmente sono, o meglio ero, uno scarso con un 5b a vista e un 6a lavorato (in falesia, perchè in alpinismo il massimo sono stati dei III, uno anche slegato, e dei IV con passi di V ma sempre da secondo di cordata).

    Molto probabilmente sarei migliorato se ne avessi avuto voglia perchè gente del mio livello, con cui arrampicavo, si è portata a casa dei 7b/7c con una dedizione certosinsa ma ho capito presto che alla tendinite delle falangi preferivo quella del tendine d’Achille e quindi mi son dato ai sentieri alpinistici.

    Se abbia fatto bene o male non lo so però non ho rimpianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.