MiMoFF 2016

A Milano, il 2016 ha registrato un voluminoso rifiorire di iniziative legate alla montagna. Così voluminoso da indurci a parlare della prossima manifestazione.

Dopo le due serate del Banff Film Festival di febbraio scorso e dopo il Mountcity di marzo, organizzato dalla Società Escursionisti Milanesi (CAI-SEM) assieme a un gruppetto di volontari, ecco che si è appena svolto, dal 6 all’8 ottobre e con buon successo di pubblico, la terza edizione del Milano Montagna Festival (http://www.milanomontagna.it/).

In contemporanea, il 6 ottobre e al cinema Arca, veniva presentata la quarta edizione dell’ambizioso Milano Mountain Film Festival (MiMoFF), che si svolgerà dal 25 al 29 ottobre 2016 (sempre al cinema Arca).

Non si saranno ancora spente le luci degli ultimi film proiettati che, dopo il lungo ponte dei Santi, ecco debuttare sulla scena Cime a Milano, dal 3 al 5 novembre, organizzato dal CAI Sede Centrale e dall’Università della Montagna (Unimont). Chiuderà la lunga serie (e probabilmente abbiamo dimenticato qualcosa) la cerimonia di premiazione ai vincitori del Premio Meroni, il 2 dicembre. Se qualcuno si lamentava di una certa povertà di offerta culturale milanese, quest’anno è ammutolito, almeno di fronte alla quantità: sempre considerando che comunque la cultura non è mai troppa…

progetto

 

La lunga serata del 6 ottobre è stata giusto un anticipo di quanto interessante sarà lo svolgimento del MiMoFF. In questa serata promozionale sono stati proiettati sei film:
The Porters, Italia, 2013, 3’ – Regia di Carlo Limonta (da Swiss Mountain Film Festival);
Rupestre, Spagna, 2014, 6’ – Regia di Enrique Diego (Da Sestriere Film Festival e Alps 2016);
Scotonata Galaktica 1994-2014, Italia, 2016, 13’, Regia di Manrico Dell’Agnola e Patrik Comiotto;
Jel Tegermen – il mulino a vento, Italia, 2016, 40’ – Regia di Alessandro Beltrame (da Sestrière Film Festival 2016)
Monviso mon amour – 40 anni di sci ripido sul Re di Pietra, Italia, 2016, 53’ – Regia di Fabio Gianotti (da Sestrière Film Festival 2016);
Freestyle stories in South Tyrol, Italia, 2015, 62’ – Regia di Nora Serani (da Sestrière Film Festival e Swiss Mountain Film Festival 2016)

Scotonata Galaktica 1994-2014 racconta la storia di una delle prime vie dolomitiche dove sono stati usati, in modo sistematico e premeditato, lo spit ed il trapano. Quella prima salita, realizzata da Bruno Tassi, Ivano Zanetti e Gianbattista Calloni nel 1994, è raccontata da uno dei primi salitori. Da sempre Ivano Zanetti e l’allora “integralista” Manrico Dell’Agnola, sono grandi amici, e quella apertura, per Manrico, “sconsiderata” rischiò di incrinare il loro rapporto. Dopo vent’anni, Manrico ed Ivano, ritornano sotto la splendida, Cima Scotoni ed insieme ripetono la salita fonte allora di tante discordie e spreco di parole ed inchiostro. E’ una storia romantica ed un poco nostalgica, di due non più giovanissimi che raccontano e si raccontano in un periodo non proprio lontanissimo, ma che rispetto al quale sono cambiate tante cose, spaccata dall’impeto giovanile di una delle coppie più quotate e forti del panorama alpinistico italiano, Sara Avoscan e Omar Genuin, lungo i passaggi più significativi della parete, che loro molto disinvoltamente superano in libera ed a vista danzando su difficoltà che sfiorano l’8a.
Erano presenti il regista Manrico Dell’Agnola e Ivano Zanetti.

Jel Tegermen – il mulino a vento racconta di una montagna mai salita e violata, situata nella parte centrale della catena montuosa del Tien Shan, in Kyrgyzstan, a 50 km in linea d’aria dal confine con la Cina. La zona è battuta quasi costantemente da venti oltre i 60 km/h, da qui il nome Jel Tegermen dato alla montagna, che in lingua kirghisa significa “il mulino a vento”. Una storia di ricerca, avventura ed esplorazione, raccontata direttamente dai protagonisti, nello stesso istante in cui la stanno vivendo.
Era presente il regista Alessandro Beltrami.

In Monviso mon amour – 40 anni di sci ripido sul Re di Pietra si parte da lontano: il 22 luglio 1975 il maestro di sci Nino Viale affrontò per la prima volta in assoluto la parete nord del Monviso; scese il vertiginoso canale Coolidge per scommessa, senza avere nessuna esperienza alpinistica, accompagnato dal suo grande amico e alpinista Claudio Bodrone, che filmò l’impresa. Quarant’anni dopo, cinque giovani ragazzi decidono di ripetere la medesima discesa. La storia e l’attualità dello sci ripido si incrociano, tre generazioni di sciatori dialogano e si confrontano.
Era presente il regista Fabio Gianotti.

mimoff-partners

 

Il MiMoFF è organizzato dall’Associazione Montagna Italia, in collaborazione con l’Associazione Edelweiss e diversi partner milanesi: l’iniziativa fa parte del Circuito di Festival del cinema Spirit of the mountain. L’evento ha la peculiarità di essere l’unico Festival del cinema a Milano che promuove un concorso a livello internazionale dedicato alla montagna.

Per questa edizione saranno quattordici i film in concorso che verranno proiettati durante le varie serate, scelti tra gli oltre 70 pervenuti da 27 nazioni del mondo tra cui Spagna, Nepal, Francia, Svizzera, Austria, Alaska, Italia, Groenlandia ed Estonia.

All’inizio di ogni serata verranno inoltre proiettate le dieci fotografie, selezionate tra tutte quelle che si sono iscritte al concorso fotografico promosso dal Festival.

A conclusione del Festival, sabato 29 ottobre, il soprano Silvia Lorenzi si esibirà in una performance teatrale/lirica dedicata al tema della montagna dal titolo Vette di latte.

A seguire verrà proiettato il film Al di là delle nuvole dedicato alla vita del grande alpinista Walter Bonatti, documentario gentilmente concesso dal Centro di Cinematografia e Cineteca del CAI.

Una scena del film in concorso Metronomic
mimoff-metronomic

L’inizio delle serate (Cine Teatro Arca, corso XXII marzo 23/15, Milano) è previsto per le ore 20.45. Ingresso a pagamento:
– ticket intero per serata, euro 8,00 – abbonamento alle 5 serate euro 35,00;
– ticket ridotto per serata, euro 5,00 per i soci CAI, soci Ass. Edelweiss e Partner – abbonamento alle 5 serate euro 20,00.
Per prenotazioni ticket: tel. 02 55191581 info@edelweisscai.it
Per informazioni sul Festival: tel. 035 237323 press@montagnaitalia.com
Info: http://www.montagnaitalia.com/milano%20mountain%202016.html

Qui il programma del MiMoFF 2016, sera per sera.

1
MiMoFF 2016 ultima modifica: 2016-10-20T05:54:02+00:00 da Alessandro Gogna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *